Georadar Stream-C

//Georadar Stream-C

Georadar Stream-C

Il Georadar, o GPR (Ground Penetrating Radar), è uno strumento di indagine non invasiva, in grado di rilevare superfici di discontinuità presenti nel sottosuolo, attraverso il contrasto elettromagnetico (impedenza) tra queste e il terreno circostante.

Stream C è una soluzione GPR per la mappatura 3D estesa di sottoservizi e forme del sottosuolo, mediante un array di antenne multi-frequenza e multi-polarizzazione, che garantisce grande precisione e altissima produttività.

L’ampia serie di antenne (34) in due polarizzazioni consente una ricostruzione 3D accurata di reti di sottoservizi con una singola scansione. Questo garantisce un’alta produttività, poiché le indagini eseguite in una sola direzione assicurano una rilevazione ottimale sia degli oggetti longitudinali che trasversali. Inoltre, il sistema è dotato di uno strumento per il rilevamento automatico di tubi e cavi (APD), che sono visualizzati in tempo reale sullo schermo. E’ utilizzabile in maniera confortevole anche per rilievi di grandi dimensioni, grazie alla regolazione elettronica dell’altezza di marcia e alle diverse opzioni di trascinamento: manuale, con una ruota motrice o con un piccolo veicolo, aumentando la velocità di acquisizione (fino a 6 km / h). Le dimensioni compatte ne permettono l’utilizzo in aree inaccessibili a sistemi di array più grandi mantenendo la stessa precisione.

 

Restituisce tomografie radar 3D in tempo reale su un supporto cartografico GPS o stazione totale e consente la creazione rapida di mappe digitali delle sottosuperfici in ambiente GIS, esportando automaticamente gli oggetti rilevati nei formati CAD e GIS.

Utilizzato per la ricerca di:

  • sottoservizi;
  • perdite d’acqua;
  • cavità;
  • strutture murarie sepolte (archeologia);
  • rifiuti superficiali.

 

Disponibile a noleggio

 

Richiedi informazioni